AUTONOMIA DIFFERENZIATA IN CONSIGLIO

In Consiglio comunale il 15 febbraio 2019 si è tenuto il dibattito sull’autonomia differenziata.

APPROVATO UN ORDINE DEL GIORNO ALL’UNANIMITA’

Il Capogruppo Marta Matano portavoce del Movimento 5 Stelle ha evidenziato che è necessario prima di tutto chiarire la definizione dei livelli essenziali di prestazione, indispensabili per il calcolo dei fabbisogni standard: entrambi questi elementi non sono stati ad oggi fissati, e sono funzionali alla realizzazione del federalismo fiscale. Pertanto, come rappresentante di una forza di governo, ha chiarito fermamente che la sola ratifica di accordi vincolanti presi dal Governo con le Regioni, senza passare per il confronto parlamentare, non è un iter accettabile.

Si tratta infatti di un percorso che va contro i principi costituzionali che tutelano l’equità tra tutti i cittadini italiani. Non è infine condivisibile la fretta con la quale si vuole giungere alla ratifica di questo accordo: il concetto di autonomia è sì importante, purché sia solidale e cooperativo, ma deve essere perseguito nel rispetto del Parlamento e delle leggi.

Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità dei presenti il documento con il quale si dà mandato al presidente e al primo cittadino di dare un messaggio non divisivo, un messaggio di unità nel rispetto di tutte le autonomie e di Napoli. cit. report Patrizia Melluso Ufficio stampa Consiglio comunale 

15.02.2019 ordine_del_giorno_Federalismo__integrato_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *